...fermarsi ogni tanto sulle rive di questo mare che è la vita a narrare quello che vedo tra le onde...

5 novembre 2012

Lucca, ancora chi non ci va non ci pilucca: reportage da Lucca Comics & Games 2012


Logo Lucca Comics and Games 2012
Ebbene si, anche quest'anno sono tornato a vedere l'annuale edizione di Lucca Comics and Games, la fiera del fumetto e dei giochi che si tiene appunto a Lucca nel fine settimana del 1 Novembre, ovviamente con moglie e figli al seguito. Sono andato venerdì, giorno di lavoro, approfittando del ponte scolastico perché, essendo lavorativo, speravo di trovare meno folla dei giorni di festa. Ed in effetti l'affollamento era sopportabile, anche se c'era sicuramente più gente degli scorsi anni. Del resto, quest'anno si è avuto un record di presenze con oltre 180.000 persone! Nota negativa invece per i parcheggi: oltre ad essere più cari dello scorso anno, erano male regolati, e quindi abbiamo perso molto tempo quando siamo andati via...
La visita alla manifestazione la posso dividere in due parti (con un intermezzo). La mattina l'abbiamo passata allo stand dei Games, quest'anno diviso sostanzialmente i tre parti: quella dei giochi classici, quella relativa alla aziende che sviluppano giochi e la parte dedicata ai videogiochi, in espansione rispetto al passato. Ovviamente i figli hanno passato la maggior parte del tempo allo stand della Nintendo, dove si poteva provare in anteprima italiana la nuova consolle WiiU, gettonatissima da bambini ma anche da grandi. Devo dire che mi ha dato una buona impressione, graficamente potente e reattiva. Una la cosa meravigliosa erano tutti gli stand pieno di gadget, miniature, figure più o meno grandi, modellini e via così... Roba da perderci le ore (e svuotare il portafoglio)! Tra gli acquisti la nuova espansione di Munchkin, un gioco di carte un po' folle (e divertentissimo), anzi tre espansioni  in una (le numero 5, 6 e 7, ve l'avevo detto che era un po' folle, no? ).
Di seguito qualche scatto della parte Games:

Allo stand Nintendo per premiare i tester della WiiU c'era un mega-trofeo...


Il rock di Capitan Uncino (e ciurma)
Anche un alieno non stonava...



Questa invece non era un giocattolo, ma una Red Bull di F1 reale!

Draghi... da perderci la testa







Ora di pranzo, un panino di corsa (per non perdere troppo tempo) tra i Cosplayer...
Quest'anno un'ottima novità: sui bastioni delle mura è stato riservato spazio per i raduni di Cosplayer e di appassionati di GDRV (giochi di ruolo dal vivo), con padiglioni che vendevano materiale per travestirsi ed attrezzarsi e tanto spazio per coloro che volevano fare qualcosa di più complesso di una semplice mascheratura. C'erano degli accampamenti ispirati a videogiochi come Resident Evil e Assassin Creed's od a telefilm come Il Trono di Spade, realizzati con grande cura. Ecco alcuni scatti con quelli che mi hanno colpito in particolar modo:

Porco Rosso e amata, dal film di Miyazaki

Un folletto da videogioco...

Il trono di spade, dall'omonimo telefilm

Jack Skeleton e BauBau di Nightmare Before Christmas
Due personaggi bellissimi, ma non so di quale videogioco sono...

Idem come sopra: chi sa a quale videogioco appartengono?

L'ultimo film di Batman è stato d'ispirazione a molti fan...

Le donne di Hercules

Non poteva certo mancare Star Wars

Tutto il gruppo, ma quello scavezzacollo di Lupen III dove sarà?

Certo che di notte questi Jedi (lato oscuro o no) sono inquietanti...

Questi appassionati di maga avevano degli strumenti-armi stupende...

















Al pomeriggio siamo andati nella parte fumetti, dove sono riuscito a passare per gli stand di alcuni editori dei miei fumetti preferiti, incontrando così alcuni autori. Immancabile la vista allo stand Shockdom, che pubblica alcune delle strisce che preferisco. Quì ho avuto la fortuna di incontrare tra gli altri eriadan, gentilissimo e disponibilissimo con i visitatori, nonostante il caos, che ha fatto una dedica per la moglie sul nuovo volume (il decimo, un bel risultato) del suo fumetto, che trovate quì sotto:


Purtroppo è a matita leggera, e la scansione non viene troppo bene. Ancora un grazie a lui perché, dopo i giorni di fiera e di disegni allo stand, l'ho visto davvero stanco, ma è stato come sempre veramente cortese con tutti. Come ringraziamento avevo portato dei dolcetti al cioccolato, che sembra abbia apprezzato molto (insieme con la moglie e una figlia):

eriadan mentre si gusta un dolcetto...
Ecco sotto anche una cosplayer ispirata ad un personaggio del suo fumetto, la Santa Pazienza (e ce ne vuole...):

Come vorrei avere avuto io in'idea come la sua...

Immancabile la sosta allo stand Disney, dove i bimbi hanno preso gli immancabili omaggi ed a tanti altri, impossibili da citare tutti. E poi il tempo è finito, i bimbi stanchi ed il resto della mostra, tra cui tutta la parte dedicata ai fumetti ed ai gadget giapponesi, e quelle delle fumetterie abbiamo dovuto vederla di volata. Siamo tornati a casa, stanchi ma carichi di acquisti. Appuntamento al prossimo anno, sperando di avere più tempo e di vedere più cose.
 
Se desiderate vedere altre foto che ho scattato, potete andare sul mio album su Google+, mentre se volete potete leggere il resoconto della visita dello scorso anno e di quella di due anni fa.