...fermarsi ogni tanto sulle rive di questo mare che è la vita a narrare quello che vedo tra le onde...

15 settembre 2013

Premi igNobel... anche nel 2013

Come succede ormai dal 1991, anche in questo 2013 sono stati assegnati i premi IgNobel. Questo premio è nato come parodia del premio Nobel, e dalla sua fondazione viene assegnato a ricerche scientifiche seriamente realizzate, ma che hanno scarso interesse pratico ma un po' ridicole. Il premio ha la finalità di attirare l'attenzione delle persone sulla scienza, mettendo si in evidenza l'assurdità di alcune ricerche, ma così facendo fa riflettere su quanto la scienza sta progredendo. La lista di tutti i premi sinora assegnati la potete trovare qui, mentre se volte vedere più in dettaglio quelli degli scorsi anni li avevo commentati in questo e questo post.
Ed anche quest'anno sono stati assegnati i premi per le diverse categorie. Ecco qui di seguito i vincitori dei vari premi in rigoroso ordine alfabetico (anche perché sarebbe difficile metterle in ordine di importanza):
  • Archeologia: questo premio è andato a Brian Crandall e Peter Stahl, i quali hanno bollito un toporagno morto, lo hanno ingoiato senza masticarlo e poi hanno attentamente esaminato per giorni i loro escrementi, riuscendo così a capire che nel sistema digerente umano si possono scioglier alcuni ossa di animali. Quanti sacrifici bisogna far per la scienza!
  • Biologia ed Astronomia: a Marie Dacke, Emily Baird, Marcus Byrne, Clarke Scholtz ed Eric Warrant è andato addirittura un doppio premio per aver scoperto che gli scarabei stercorari usano la Via Lattea per orientarsi durante la notte, invece della luna come si riteneva sino ad oggi.
  • Chimica: a Shinsuke Imai, Nobuaki Tsuge, Muneaki Tomotake, Yoshiaki Nagatome, Toshiyuki Nagata, e Hidehiko Kumgai, che hanno scoperto che i meccanismi con cui le cipolle ci fanno piangere mentre le tagliamo sono molto più complessi di quanto sinora si credesse.
  • Fisica: quì trionfa l'ingegno italiano. Infatti vincono Alberto Minetti, Yuri Ivanenko, Germana Cappellini, Nadia Dominici e Francesco Lacquaniti per aver scoperto che una persona potrebbero essere in grado di correre sulla superficie di uno lago, a condizione che sia la persona che lo specchi d'acqua si trovino sulla luna! 
  • Ingegneria della sicurezza: il premio è stato assegnato postumo a Gustano Pizzo (che nonostante il nome italiano era statunitense), per aver inventato un sistema elettromeccanico che riesce ad catturare i dirottatori aerei, intrappolandoli ed impacchettandoli come salami e, attraverso una porta apposita,  li espelle per paracadutarli a terra, dove li aspetta impaziente la polizia. Chissà se è mai stato testato su qualcuno...
  • Medicina: questo riconoscimento è andato a Masateru Uchiyama, Xiangyuan Jin, Qi Zhang, Toshihito Hirai, Atsushi Amano, Hisashi Bashuda e Masanori Niimi, per aver determinato gli effetti della musica lirica su topi che hanno subito un trapianto di cuore: sopravvivono più a lungo se ascoltano musica lirica durante il decorso post-operatorio.Ascoltando la Traviata  nei giorni dopo l'operazione hanno un tasso di sopravvivenza di 27 giorni, mentre ascoltando Enya, solo di 11. Chissà quanto sopravivrebbero con il rock'n'roll... 
  • Pace: al presidente bielorusso Alexander Lukashenko, per ever fatto promulgare una legge che rende illegale applaudire in pubblico, e ad ex-equo alla polizia di stato bielorussa, la quale per far osservare questa legge ha arrestato un uomo con un solo braccio con l'accusa di aver applaudito.
  • Probabilità: premiati per questa categoria Bert Tolkamp, Marie Haskell ed altri colleghi, che hanno fatto due scoperte correlate tra loro. Per prima cosa hanno scoperto che tanto più a lungo una mucca è stata sdraiata, tanto è più probabile che presto si alzerà di nuovo.  Per seconda, che una volta che una mucca si è alzata, risulta estremamente difficile prevedere quando si sdraierà di nuovo...
  • Psicologia: vincono Laurent Bègue, Brad Bushman, Oulmann Zerhouni, Baptiste Subra e Medhi Oura, per aver provato rigorosamente in maniera scientifica che le persone ubriache sono convinte di essere particolarmente attraenti. Viene da chiedersi quanti test abbiano fatto per questo, anche se non penso proprio che siano mancati i volontari per le prove...
  • Sanità pubblica: A Kasian Bhanganada e colleghi per la tecnica descritta nel rapporto "Gestione chirurgica di un'epidemia di amputazioni del pene in Siam". Nel rapporto è specificato che le tecniche da loro descritte non sono raccomandabili nel caso in cui il pene da amputare sia stato parzialmente mangiato da un'anatra.
Come vedete, anche quest'anno ci sono delle ricerche veramente eccezionali, che se non segnalate dal premio sarebbero sfuggite alla maggior parte della gente, distratta da altre più futili notizie.... Oppure no?