...fermarsi ogni tanto sulle rive di questo mare che è la vita a narrare quello che vedo tra le onde...

31 agosto 2010

In vacanza per disintossicarsi... dalla rete

Se avete notato, per durante i periodi delle mie ferie (a metà luglio ed a metà agosto) c'è stato un vuoto di post sul blog. Questo perché ho preso l'abitudine, nei periodi delle vacanze quando sono fuori casa, di staccare completamente da internet, email, news web, post, discussioni on line, forum... ed adesso anche dal blog ;-)
In effetti vivo questi periodi di ferie, oltre ad un'occasione per rilassarmi, divertirmi e stare insieme maggiormente con la famiglia, anche come un periodo di disintossicazione dai media in generale e da internet in particolare. Limito anche la visone della televisione,e mi piacerebbe farlo fare anche ai bimbi. In effetti noto che la vedono meno, anche perché trascorrono in casa meno tempo. Per fare ciò ho anche evitato di portare la TV in camper, coadiuvato in questo dalla moglie. Uso questo tempo in più per leggere qualche buon libro (un'altra delle mie tante passioni, quest'estate ho letto-riletto quasi tutto Sherlock Holmes), per stare più a contatto con i figli, per fare più attività fisica (e la pancetta ringrazia), per riflettere e meditare spiritualmente, ecc. ecc... E' vero che perdo la possibilità di avere qualche notizia importante o di stare per un po' in contatto con qualche amico lontano (per esempio quest'anno, non sapendolo, ho perso la possibilità di assistere alla conferenza di uno dei miei scrittori preferiti), ma cambiare abitudini è uno degli obbiettivi di una vacanza, e mi fa ricaricare meglio le batterie della mente e dello spirito.
Consiglio un periodo di stacco a tutti coloro che si servono di internet in maniera continuativa: staccare un po' aiuta ad apprezzare di più quello che si fa, ad avere più slancio ed anche a cambiare punto di vista ed abitudini per un periodo. Cosa ne dite?