...fermarsi ogni tanto sulle rive di questo mare che è la vita a narrare quello che vedo tra le onde...

3 ottobre 2011

Premi quasi... igNobel

Non so se conoscete il premio IgNobel: è un premio, nato come parodia del premio Nobel, che ogni anno viene assegnato a delle ricerche scientifiche (realmente eseguite) che hanno scarso interesse pratico (e che sembrano anche un po' ridicole). Il premio, oltre a voler mettere in evidenza l'assurdità di alcune ricerche, ha anche la finalità di attirare l'attenzione delle persone sulla scienza. Assegnati dal 1991 dall'associazione "Improbable Research", , il premio negli anni è andato a ricerche fondamentali, ad es. quella in cui si dimostra che i buchi neri hanno tutti i requisiti tecnici per essere la sede dell'inferno, quello in cui si mette in correlazione il ciclo ovulativo delle ballerine di lap dance e le mance che ricevono, quella che dimostra che le patatine fritte sono più buone perché scrocchiano, quella che dimostra che sul ghiaccio si cade meno se si indossano i calzini sopra gli scarponi e via così... La lista di tutti i premi sinora assegnati è quì.
Ed anche quest'anno sono stati assegnati i premi per le diverse categorie. Ecco quì di seguito i vincitori:

  • Biologia: Daryll Gwynne e David Rentz per aver scoperto che alcuni tipi di scarafaggi scambiano un tipo di bottiglia di birra australiana con le femmine, tentando di accoppiarsi: saranno scarafaggi ubriachi?
  • Chimica: Makoto Imai, Naoki Urushihata, Hideki Tanemura, Yukinobu Tajima, Hideaki Goto, Koichiro Mizoguchi e Junichi Murakami per aver determinato la densità ideale del wasabi (la radice giapponese piccantissima) vaporizzato per svegliare la gente in caso di incendio o altro pericolo, applicando questa scoperta per la creazione di un allarme (al wasabi) per svegliare le persone in caso di pericolo: ti sveglia ma ti fa pizzicare dappertutto.
  • Fisica: Philippe Perrin, Cyril Perrot, Dominique Deviterne, Bruno Ragaru ed Herman Kingma per aver provato a determinare perché i lanciatori di disco hanno le vertigini, mentre i lanciatori di martello non ne soffrono per niente: in pratica perché girano più lentamente (strano).
  • Fisiologia: Anna Wilkinson, Natalie Sebanz, Isabella Mandl e Ludwig Huber per i loro studi sulla mancanza di prove di sbadigli contagiosi tra le tartarughe a zampe rosse della specie Geochelone carbonaria: le tartarughe non sbadiglieranno per contagio, ma di sicuro lo faranno leggendo questa ricerca.
  • Letteratura: John Perry della Stanford University per la sua teoria della "procrastinazione strutturata", che afferma: Per essere una persona di grande successo, bisogna lavorare sempre su qualcosa d'importante, usando ciò come pretesto per evitare di fare qualcosa di ancor più importante. In pratica hai successo perchè sei uno scansafatiche...
  • Matematica: ad ex-equo a diverse persone che avevao previsto la data della fine del mondo: Dorothy Martin (data della fine del mondo prevista: 1954), Pat Robertson (data della fine del mondo prevista: 1982), Elizabeth Clare Prophet (data della fine del mondo prevista: 1990), Lee Jang Rim (data della fine del mondo prevista: 1992), Credonia Mwerinde (data della fine del mondo prevista: 1999) ed Harold Camping (data della fine del mondo prevista: il 6 settembre 1994 e successivamente il 21 ottobre 2011) per aver insegnato al mondo a stare attenti quando si effettuano ipotesi e calcoli di tipo matematico. Il mondo non è finito, e purtroppo non è finita nemmeno la loro credibilità presso molte persone...
  • Medicina: Mirjam Tuk, Debra Trampe e Luk Warlop, unitamente a Matthew Lewis, Peter Snyder, Robert Feldman, Robert Pietrzak, David Darby e Paul Maruff, per aver dimostrato che la gente effettua le decisioni migliori su alcune cose (ma anche le peggiori su altre) quando hanno un bisogno urgente di urinare. Se dovete decidere cose importanti, chiudete a chiave il gabinetto...
  • Pace: Arturas Zuokas, sindaco di Vilnius, per aver dimostrato che il problema delle auto lussuose illecitamente parcheggiate può essere risolto passandoci sopra con un mezzo blindato. E pensare che quì da noi c'è chi si lamenta delle multe...
  • Psicologia: Karl Halvor Teigen, dell'Università di Oslo, per aver provato a capire perché, nella vita di tutti i giorni, la gente sospira. Forse perchè pensa che c'è gente che viene pagate per queste cose? Ahaaaa....
  • Pubblica sicurezza: John Senders, dell'Università di Toronto, per aver condotto una serie di esperimenti di sicurezza, nei quali una persona guidava un automobile su un'autostrada mentre una visiera gli occultava ripetutamente la vista davanti al suo volto. Fortunatamente quel giorno non ero in viaggio...

In pratica ricerche fondamentali, che sarebbero sfuggite alla maggior parte della gente, distratta da altre più futili notizie.... O no?