...fermarsi ogni tanto sulle rive di questo mare che è la vita a narrare quello che vedo tra le onde...

5 ottobre 2013

Com-X: Topolino alla Panini

E' uscito mercoledì scorso (ma grazie alla solerte attività delle Poste Italiane mi è arrivato solo oggi...) il nuovo numero di Topolino. Cosa c'è di strano, direte voi? La novità è che la rivista (come tute le altre riviste della Disney) sono adesso edite dalla Panini, quella famosa delle figurine dei calciatori. Perché ci sia stato questo passaggio non si sa bene: c'è stato un accordo tra le due societa, con il passaggio del ramo d'azienda. Forse c'entra l'assorbimento della Marvel (la casa che realizza alcuni dei fumetti di supereroi, di cui la Panini detiene i diritti di pubblicazione per l'italia, essendo succeduta alla Marvel Italia) da parte della Disney. Certo che la cosa non è stata presa molto bene dai dipendenti, cui tocca traslocare da Milano a Modena...
Copriright Panini
Il numero comunque segue molto la linea della continuità con la vecchia casa editrice, complice il fatto che la redazione è rimasta la stessa. Non si presente molto bene all'inizio, perché è stato scelto di fare una copertina (la vedete a lato) che ricordi le storiche figurine dei calciatori e riportante il logo "Panini Comics" in bella vista, con un risultato francamente deprimente. La rivista spesso infatti insiste sul calcio e derivati, anche nelle storie, invece di proporre sport alternativi che sicuramente sarebbero più adatti ai ragazzi. All'interno la cosa viene trattata praticamene (editoriale a parte) solo con un servizio che sembra il resoconto di una gita aziendale, come se tutto il passaggio fosse avvenuto a mo' di scampagnata, invece che con riunioni, decisioni, cambi al vertice della società e via discorrendo, quasi prendendo in giro i lettori...
Personalmente ritenevo che la vecchia gestione facesse un discreto lavoro, anche se aveva un target dei lettori molto infantile, come se a rivista non fosse lette da molti ragazzi ed adulti (alzi la mano il genitore che non ha comparato un Topolino od affini al figlio per poterselo leggere lui... Nessuna mano alzata, vedo). Spero che la Panini, che è abituata ad avere nei fumetti che pubblica, quelli dei supereroi in testa, un pubblico più maturo decida di cambiare un po', ma da questo numero non sembra molto. Speriamo nel proseguo...

Altri post sui Com-ics...