...fermarsi ogni tanto sulle rive di questo mare che è la vita a narrare quello che vedo tra le onde...

9 marzo 2011

Digiuno di Quaresima: un impegno per gli altri

Oggi, mercoledì delle ceneri, inizia la Quaresima. Come ogni anno uso questo periodo per cercare di preparami alla S.Pasqua, facendo un cammino di riflessione spirituale e di meditazione. Un tema consueto della Quaresima è quello del digiuno. Molti non capiscono a cosa serva il digiuno, anche se solitamente quello che non sanno è che cosa si intende per digiuno: il digiuno non è la mancanza di cibo fine a se stessa, ma una privazione, corporea od anche spirituale, che tempra lo spirito e ci mette in comunione con gli altri che soffrono. Digiuno è si fare a meno del cibo (spesso che abbiamo in eccesso), ma anche fare a meno della TV o dei divertimenti per usarle il tempo a nostra disposizione per riflettere, meditare e pregare.
Quest'anno vorrei prendere ispirazione da Isaia 58,6-7, dei versetti che ho letto recentemente e mi hanno ispirato:
"Non è piuttosto questo il digiuno che preferisco:
spezzare le catene inique, sciogliere i legami del giogo,
rimandare liberi gli oppressi e rompere ogni giogo?
Non forse questo: spezzare il pane all'affamato,
introdurre in casa i poveri senza tetto,
coprire colui che hai visto nudo,
senza trascurare quelli della tua carne?
"
per riuscire a vivere una quaresima (ma non solo) all'insegna della carità verso gli altri: se ci facciamo caso siamo pieni di oggetti inutili, che non ci servono ma che compriamo lo stesso. Così abbiamo anche comportamenti dispendiosi e pieni di sprechi, che potremmo evitare. Pertanto in questa Quaresima ho deciso di fare attenzione ad evitare questi comportamenti e di usare i soldi che avrei sprecato per aiutare gli altri. Le occasioni non mancano, ci sono intorno a noi e in tutto il mondo povertà, sia materiali che spirituali, che dovremmo sanare. In particolare voglio aiutare i progetto dell'associazione "noI per L'AfRIcA e il mondo", che ho già ricordato poiché porta avanti i progetti di Suor Ilaria, di cui proprio domani cade l'anniversario della scomparsa. E voi, come vi preparate in questa Quaresima?