...fermarsi ogni tanto sulle rive di questo mare che è la vita a narrare quello che vedo tra le onde...

25 novembre 2011

eMagazine: Full Circle Magazine

Per chi,come me, ha un animo "geek", tra quello che si legge non possono mancare riviste adeguate. Al di la della più famosa "Wired", che è un must per tutti coloro che sono attenti a ciò che di nuovo si prospetta, in rete ci sono molte pubblicazioni che trattano di argomenti inerenti, come quelle di DDay di cui ho parlato tempo fa.
Oggi voglio mettere in luce una rivista elettronica che parla di Linux: Full Circle Magazine. Linux, per chi non lo conoscesse, è un Sistema Operativo per computer (ma non solo) libero è gratuito, sviluppato e portato avanti da una comunità internazionale di centinaia di migliaia di appassionati ed esperti, versione libera del sistema Unix. Se nei personal computer la sua diffusione è ancora scarsa (ma solo perché i PC sono venduti solitamente insieme ad un S.O. che si paga), in moltissimi campi è il leader del settore, come nei grossi centri di calcolo, nei supercomputer, nei server internet, negli smartphone, ...
Come il S.O., anche questa rivista, che ne parla in maniera facile e comprensibile anche dai non esperti, è scritta e redatta da appassionati, che lo fanno per diffondere l'idea del Software Libero, ed è aperta al contributo di tutti. Come si dice nella rivista stessa:
"La rivista Full Circle nasce da un'idea della Comunità degli utenti di Ubuntu e vive del lavoro di coloro che hanno scelto di dedicare parte del loro tempo libero alla riuscita di questo progetto. È un progetto veramente aperto: tutti possono collaborare, in un modo o nell’altro. C’è chi scrive gli articoli, chi li corregge, chi li traduce, chi li impagina e così via. Anche tu puoi collaborare attivamente alla continua crescita di questa rivista, il cui unico scopo è la diffusione della cultura del Software Libero e in particolare del nostro Sistema Operativo Ubuntu."
La rivista ha una periodicità mensile, con rubriche fisse interessanti e racconti delle esperienze degli utenti. Scritta in inglese, è prontamente tradotta in italiano dal gruppo di traduzione italiano, parte della comunità italiana di Ubuntu (Ubuntu è una versione di Linux, forse la più diffusa su PC), volontari che si impegnano per tradurre ed impaginare l'edizione italiana. Anche questo gruppo è aperto alla collaborazione di tutti (e se avessi un po' di tempo darei anch'io volentieri una mano).
Vi invito quindi a leggere Full Circle Magazine, i numeri in italiano li trovate quì, anche se non siete appassionati del settore: la rivista è ben fatta ed interessante, e vi aprirebbe uno spiraglio sulla meritevole comunità del Software Libero. Leggetela e come la solito fatemi sapere cosa ne pensate.


Altri eMagazine già segnalati: